Come as we are


VOTA QUESTO VIDEO

*
Ai fini della votazione e dell'estrazione premi saranno considerati validi solo i voti effettuati da collaborati appartenenti al gruppo Bosch in Italia.

Soggetto

We are Bosch.
Voi siete Bosch... e lo siete cosí come siete. Questa è l'idea centrale del lavoro che intendo fare: coinvolgere direttamente voi protagonisti così come siete fuori da qualsiasi finzione. Mostrerò la passione che mettete in ciò che vi piace fare. Racconterò la qualità della vostra vita attraverso la lente d’ingrandimento delle vostre passioni o dei vostri hobbies. Siete accattivanti, svegli e intuitivi ognuno di voi a proprio modo. Siete Bosch così come siete.
Vi muoverete in casa vostra o nella vostra palestra di Yoga piuttosto che all'aria aperta, ma sempre sul vostro "terreno" mentre vi dedicate a qualcosa che per voi è essenziale, una vostra passione o un impegno in cui esprimete l'energia, la determinazione, la creatività, l’ingegno che è in voi. Qualità che fanno di voi ciò che siete e che rendono Bosch ciò che è. Siete persone determinate, precise, fantasiose, ingegnose. Amate fare birdwatching, yoga, surf, volontariato, stare con i vostri figli, costruire trenini, allenare una squadra giovanile di calcio? Mostratemi chi siete.
In 30 secondi racconterò uno spaccato della vostra giornata: voi che vi preparate ad andare in canoa, piuttosto che in montagna o a fotografare una determinata specie di volatile... Voi che fate colazione, vi svegliate all'alba... piccoli dettagli che mettono in luce l'aspetto intimo che si cela dietro alla vostra passione o al vostro hobby.
Con poche e veloci inquadrature mostrerò cosa significa per voi praticare queste attività, e saranno proprio queste attività e il carattere che manifestate ad evocare ciò che siete, perciò quello che mettete anche nel vostro lavoro quotidiano. Voi siete Bosch. Così come siete.
Sceglierò alcuni di voi, dai tre ai cinque protagonisti in grado di rappresentarvi tutti. Non siete attori perciò non dovete cercare di recitare, dovete semplicemente essere voi stessi. Per questa ragione ho bisogno che vi mettiate in gioco in prima persona, senza filtri attoriali. Oltre a candidarvi per il ruolo occorre mi mostriate una vostra passione o un vostro hobby, ciò che realmente amate fare nel vostro tempo libero o nel week-end, con gli amici o in solitaria, qualunque cosa essa sia. Non sarà un documentario ma uno spot vero e proprio in cui pianificherò le riprese in base alla vostra disponibilità e sulla base di uno storyboard ben preciso.
In questa prima parte dello spot la voce off di uno speaker sottolineerà la qualità che emerge da ciò che state facendo. Per esempio, se uno dei protagonisti sta tenendo una posizione di yoga particolarmente difficile la voice off reciterà "siamo concentrati..." e così via. Questo per raccontare all'audience tutte le qualità che appartengono agli uomini e alle donne di Bosch.
Alla fine dello spot si scoprirà con pochi elementi che tutti voi protagonisti siete dipendenti Bosch orgogliosi di far parte di questa famiglia. Si capirà grazie a piccoli dettagli (elementi scenografici come una carta intestata, una chiamata in arrivo sul display dello smartphone, una giacca brandizzata) la vostra appartenenza al grande mondo Bosch. A questo punto il primo protagonista esaminerà un documento dentro la cartelletta Bosch mentre beve un succo di frutta, il secondo risponderà alla telefonata dopo aver terminato uno scatto fotografico e un altro indosserà la giacca brandizzata Bosch all'uscita dello spogliatoio della palestra, e così via. Gli uomini e le donne di Bosch si preparano ad entrare in azione con l’energia e le qualità che abbiamo intuito. Voi siete Bosch, così come siete. Sull'immagine comparirà il claim "We are Bosch".
Sono curioso di conoscervi!

Scarica il progetto dell'autore

Curriculum

Davide Labanti, nato a Bologna nel 1977, vive tra Bologna, Roma e Milano dove lavora come regista e sceneggiatore. Dopo la laurea in Giurisprudenza inizia la pratica forense in concomitanza con la pratica da giornalista pubblicista che svolge presso Radio Città del Capo di Bologna. Frequenta il corso di regia cinematografica e sceneggiatura Rosencrantz e Guildenstern, dove si diploma con un cortometraggio realizzato all'interno del laboratorio pratico.
Dal 2007 in poi scrive e dirige vari cortometraggi l'ultimo dei quali, "L'impresa" del 2014, entra nella cinquina finalista dei Nastri d'Argento e dei Globi d'oro 2015 oltre a vincere numerosi premi in festival nazionali ed internazionali. Il corto parla della crisi della piccola e media impresa e racconta la storia di un piccolo imprenditore strozzato da banche e insoluti.
Dal 2008 al 2012 lavora a Roma come aiuto regia, avendo l'onore di collaborare con importanti registi tra cui L. Wertmüller, R. Deodato, P. Pratesi, A. Frazi. Nel 2009 si dedica in parallelo alla regia pubblicitaria lavorando per importanti case di produzione tra cui Filmmaster. Nel 2011 realizza lo spot pubblicitario "SuperHero" vincendo il premio come miglior regista emergente al concorso Movi&co di Milano. Nel 2012 partecipa al contest per la realizzazione di un videoclip per la band internazionale Sigur Ros.
Su oltre 840 produzioni da tutto il mondo il suo videoclip si classifica secondo. Nel 2014 scrive e dirige insieme ad altri due registi il pilota della web serie Status con il quale vince il concorso "Are you series" indetto dal Milano Film Festival aggiudicandosi il budget per la produzione di dieci episodi, ora visibili su Mymovies e Youtube. Nel 2016 sta lavorando alla seconda stagione della serie e al suo primo lungometraggio.