"We". Noi.


VOTA QUESTO VIDEO

*
Ai fini della votazione e dell'estrazione premi saranno considerati validi solo i voti effettuati da collaborati appartenenti al gruppo Bosch in Italia.

Soggetto

Un impiegato raccoglie i suoi oggetti sparsi nell'ufficio: i libri, le fotografe incorniciate, le cartellette piene di documenti, l'orologio appeso alla parete. Dei ricordi confusi gli salgono alla mente: sono i volti dei colleghi, sono i loro sguardi e i loro sorrisi, e poi ci sono palloncini che si gonfiano, bicchieri di spumante che si riempiono e luci che si accendono. L'impiegato percorre la sua strada verso casa, carico di tutti i propri oggetti e affetti personali. Arriva davanti alla porta di casa, respira profondamente, ed entra. Accende la luce e... sorpresa! Di fronte ai suoi occhi increduli, decine di persone ridono, urlano e applaudono. Sono i suoi ex colleghi venuti ad augurargli buon pensionamento.

Scarica il progetto dell'autore

Curriculum

Simone Saponieri nato nel 1989, è un emergente regista bergamasco. Subito dopo il liceo si trasferisce a Roma per studiare cinema, laureandosi nel 2011 al DAMS di Roma Tre. Deciso a specializzarsi nella produzione audiovisiva, nel 2014 si diploma alla Scuola Civica di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano dopo un corso triennale di ripresa e fotografia cinematografica. Parallelamente agli studi, tra il 2011 e il 2014 inizia il suo percorso lavorativo, occupandosi della regia di alcuni spot pubblicitari per l’azienda MSI Italy. Dalla fine del 2014 collabora come regista, direttore della fotografia e operatore di ripresa per varie case di produzione e agenzie di comunicazione, tra cui Alkemy, Octoplus Group, Feedback Audiovideo, Don’t Movie, Brandon Box.
Da gennaio 2015 è docente di montaggio video presso Galdus, società di formazione e orientamento al lavoro a Milano.
Nel marzo 2015 vince il Premio Miglior Videomaker Emergente nell’ambito del progetto "Movi&Co" XI Edizione con il video "Ieri, Oggi e Domani" per L’Eco della Stampa, da lui scritto, diretto e montato. A maggio dello stesso anno riceve la menzione speciale della giuria al festival di cortometraggi torinese "Lavori in corto" per la scrittura e la regia del cortometraggio di fiction "Dopo la notte, noi", presentato anche allo Short Film Corner del Festival di Cannes. Da settembre 2015 lavora alla regia della sua opera prima, il film documentario "L'Aria sul Viso" prodotto da Oki Doki Film.