We are Bosch! We are colourful!

E’ iniziata la prima fase di We are Bosch. We are colourful!.


Guarda le 10 idee di spot proposte dai videomaker e vota la tua preferita. Hai tempo fino al 15 giugno!
Ti ricordiamo che per votare devi essere un collaboratore Bosch Italia e che puoi scegliere una sola idea.

Guarda il video
Come as we are

Davide Labanti

We are Bosch.
Voi siete Bosch... e lo siete cosí come siete. Questa è l'idea centrale del lavoro che intendo fare: coinvolgere direttamente voi protagonisti così come siete fuori da qualsiasi finzione. Mostrerò la passione che mettete in ciò che vi piace fare. Racconterò la qualità della vostra vita attraverso la lente d’ingrandimento delle vostre passioni o dei vostri hobbies. Siete accattivanti, svegli e intuitivi ognuno di voi a proprio modo. Siete Bosch così come siete.
Vi muoverete in casa vostra o nella vostra palestra di Yoga piuttosto che all'aria aperta, ma sempre sul vostro "terreno" mentre vi dedicate a qualcosa che per voi è essenziale, una vostra passione o un impegno in cui esprimete l'energia, la determinazione, la creatività, l’ingegno che è in voi. Qualità che fanno di voi ciò che siete e che rendono Bosch ciò che è. Siete persone determinate, precise, fantasiose, ingegnose. Amate fare birdwatching, yoga, surf, volontariato, stare con i vostri figli, costruire trenini, allenare una squadra giovanile di calcio? Mostratemi chi siete.
In 30 secondi racconterò uno spaccato della vostra giornata: voi che vi preparate ad andare in canoa, piuttosto che in montagna o a fotografare una determinata specie di volatile... Voi che fate colazione, vi svegliate all'alba... piccoli dettagli che mettono in luce l'aspetto intimo che si cela dietro alla vostra passione o al vostro hobby.
Con poche e veloci inquadrature mostrerò cosa significa per voi praticare queste attività, e saranno proprio queste attività e il carattere che manifestate ad evocare ciò che siete, perciò quello che mettete anche nel vostro lavoro quotidiano. Voi siete Bosch. Così come siete.
Sceglierò alcuni di voi, dai tre ai cinque protagonisti in grado di rappresentarvi tutti. Non siete attori perciò non dovete cercare di recitare, dovete semplicemente essere voi stessi. Per questa ragione ho bisogno che vi mettiate in gioco in prima persona, senza filtri attoriali. Oltre a candidarvi per il ruolo occorre mi mostriate una vostra passione o un vostro hobby, ciò che realmente amate fare nel vostro tempo libero o nel week-end, con gli amici o in solitaria, qualunque cosa essa sia. Non sarà un documentario ma uno spot vero e proprio in cui pianificherò le riprese in base alla vostra disponibilità e sulla base di uno storyboard ben preciso.
In questa prima parte dello spot la voce off di uno speaker sottolineerà la qualità che emerge da ciò che state facendo. Per esempio, se uno dei protagonisti sta tenendo una posizione di yoga particolarmente difficile la voice off reciterà "siamo concentrati..." e così via. Questo per raccontare all'audience tutte le qualità che appartengono agli uomini e alle donne di Bosch.
Alla fine dello spot si scoprirà con pochi elementi che tutti voi protagonisti siete dipendenti Bosch orgogliosi di far parte di questa famiglia. Si capirà grazie a piccoli dettagli (elementi scenografici come una carta intestata, una chiamata in arrivo sul display dello smartphone, una giacca brandizzata) la vostra appartenenza al grande mondo Bosch. A questo punto il primo protagonista esaminerà un documento dentro la cartelletta Bosch mentre beve un succo di frutta, il secondo risponderà alla telefonata dopo aver terminato uno scatto fotografico e un altro indosserà la giacca brandizzata Bosch all'uscita dello spogliatoio della palestra, e così via. Gli uomini e le donne di Bosch si preparano ad entrare in azione con l’energia e le qualità che abbiamo intuito. Voi siete Bosch, così come siete. Sull'immagine comparirà il claim "We are Bosch".
Sono curioso di conoscervi!

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Lettera al me stesso piu giovane

Federico Camisasca & Alessandro Pai

Un viaggio a ritroso nel tempo!
Immagina di poter rincontrare il te stesso più giovane...
Immagina di poter tornare indietro fino al momento in cui hai preso quella decisione, hai commesso quello sbaglio, hai fatto quella scelta che in un modo o nell’altro ha cambiato la tua vita...
Cosa diresti a te stesso? Cosa consiglieresti?
Gli permetteresti di procedere come hai fatto tu? Oppure lo consiglieresti diversamente...
La nostra vita è condizionata dalle piccole e dalle grandi decisioni, dalle difficoltà e dalle esperienze che affrontiamo quotidianamente...
La vita di tutti I giorni è esperienza!
Nel bene e nel male, tutto questo fa parte del pacchetto vita e noi siamo ciò che abbiamo vissuto.

WE ARE BOSCH!!!
Bosch fa innovazione, per innovare bisogna sperimentare... Sperimentare vuole dire commettere errori, imparare, migliorare!
Una serie di ritratti emozionali racconteranno l’esperienza di uno o più collaboratori dell’azienda, un’esperienza di vita oppure di lavoro, una decisione o uno sbaglio che ha portato il protagonista ad essere ciò che è oggi, orgoglioso e consapevole! Le riprese saranno in slowmotion, per permettere all’osservatore di concentrarsi sui dettagli del racconto, intervallate da inquadrature strette a sostegno della narrazione, close up di eventi correlati al racconto. La storia sarà raccontata dal VoiceOver mentre a video scorreranno immagini molto curate dal punto di vista della fotografia, come a suggerire l’attenzione che rivolgiamo ai piccoli eventi del quotidiano.
Il film sarà rappresentativo di un esperienza che volge a migliorare la vita di tutti. Attraverso l’esperienza arriva l’innovazione.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Il sabato sera

FeelMgood

L’idea di partecipazione, l’orgoglio di far parte di un gruppo aziendale, si possono evidenziare facilmente nei momenti di lavoro e team, ma il vero entusiasmo è, per noi, quello non indispensabile, fuori contesto, di cui si potrebbe fare a meno.
È per questo motivo che abbiamo deciso di ambientare il nostro video in un momento in cui solitamente le persone non si dedicano al lavoro ma ai più disparati interessi personali e allo svago: il sabato sera. È sabato sera, il sole sta tramontando, le strade illuminate dai neon iniziano a riempirsi di persone dirette nei locali, nei pub, nei ristoranti.
Una voice over domanda: "Che cosa fa BOSCH il sabato sera?"
Una carrellata di immagini mostra delle persone (che scopriremo essere il personale Bosch) impegnate in attività private e personali. Ognuno sfrutta il proprio tempo libero in maniera diversa: una cena romantica, il cinema, un bagno caldo, una serata in discoteca, in famiglia etc.
Nell’ultima immagine, però, le varie situazioni formeranno un unico mosaico di volti in cui i protagonisti si volteranno verso la camera e diranno entusiasti: "We are Bosch."

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Big Bang

Giacomo Boeri

Il soggetto del video non si sofferma a parlare dell’azienda, né delle caratteristiche tecniche dei prodotti. Vogliamo parlare delle persone, di voi, della vostra capacità di affrontare le sfide con creatività e inventiva.
La capacità di trovare il lato creativo delle cose emerge soprattutto nelle situazioni più semplici, nella quotidianità, nei momenti trascorsi con amici e famigliari.
Chi non si é trovato ad esempio nella situazione di dover raccontare ad un bambino una cosa complicata? Ad esempio l’origine dell’Universo, il Big Bang, il sistema solare.
I piccoli spettatori si appassionano alla storia tanto più il genitore, il nonno o lo zio è bravo a raccontare. Per un buon racconto servono fantasia e creatività, bisogna trovare soluzioni che attirino l’attenzione. Si può spiegare l’eclissi usando le arance e una torcia, fare le ombre cinesi, improvvisarsi attori, disegnare.
Saper tirare fuori nel momento opportuno la passione, la creatività, la conoscenza, é una caratteristica preziosa che accomuna tutti voi che lavorate in Bosch.
Vogliamo catturare questo aspetto e restituirlo in maniera emozionale, mostrando come la creatività e l’inventiva facciano parte di voi, non solo nel lavoro ma in tutti gli aspetti della vita.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Siamo sempre stati al tuo fianco

Giovanni Abitante

Ci saranno un susseguirsi di scene di dipendenti Bosch all'opera in azienda, dal dirigente all'operaio.
Alterneremo queste scene di lavoro con scene emozionali che simboleggiano la crescita di una persona:
- Vedremo un bambino mentre muove i primi passi e si appoggia ad una lavatrice.
- Alla fine del primo giorno di scuola vedremo un ragazzino che corre verso la macchina del papà.
- Una ragazza davanti allo specchio si sta preparando i capelli per il primo appuntamento con un phon.
- Un papà con un trapano monta una culla mentre la mamma, col pancione, lo osserva.
Ogni scena sarà commentata da una voce fuori campo, che dirà:
"Ti ricordi i tuoi primi passi? Beh, noi eravamo lì con te. Ti ricordi il tuo primo giorno di scuola? Noi ti abbiamo accompagnato." Etc. Etc.
Verranno alternate le scene emozionali con scene di lavoro nelle aziende Bosch.
Mostreremo ogni tipo di figura professionale interna a Bosch.
A fine video vedremo i titoli di chiusura:
"Siamo sempre stati al tuo fianco e lo saremo in ogni attimo. We are Bosch."

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Siamo quelli che...

Greg Ferro

In una stanza neutra vediamo particolari di persone: occhi, bocca, capelli.
Poi iniziamo a scorgere i primi visi, i primi ritratti. Inizialmente le persone sono sole all’interno della stanza. Ognuno occupa una posizione diversa.
Una voce narrante racconta lo spirito di appartenenza e l’orgoglio di far parte di un’azienda come BOSCH.
Alcune parole chiave del testo non vengono dette dalla voce narrante ma dagli attori e dalle attrici, dai dipendenti BOSCH.
Man mano abbiamo più persone nell’inquadratura e alla fine un ultimo ritratto con 10 dipendenti BOSCH.

Logo BOSCH.
Payoff WE ARE BOSCH.

Testo Voce Narrante:
Siamo quelli che osservano, quelli che ascoltano, quelli che pensano e si confrontano.
Siamo quelli che arrivano puntuali, quelli che amano pianificare e aggiornarsi, quelli che sanno quando si può fare di più e che conoscono l’entusiasmo per un lavoro fatto bene.
Siamo quelli che sanno cosa vuol dire fare qualcosa di importante assieme, ognuno con il proprio contributo.
Perché pensare a come migliorare le vite degli altri è pensare a come migliorare la nostra vita.
Siamo noi. Siamo tutti noi. E siamo parte di qualcosa di grande. We are Bosch.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
La tecnologia non è mai stata così umana

Kinedimorae

Il concept del nostro spot è "La tecnologia non è mai stata così umana".
Il nostro protagonista 1 esce dal portone di casa sua (sta andando a lavoro). Incontra sul suo cammino una bambina con in mano una scatola ed un cucciolo di cane bagnato e infreddolito al suo interno. Il ragazzo si sfila la sciarpa e la avvolge attorno al cucciolo. Il protagonista 2 è una donna, affaccendata come tutte le mamme e di corsa mentre carica il baule della sua auto, si accorge che un signore anziano non vedente cerca da solo di attraversare la strada e allora si appresta ad aiutarlo.
Il protagonista 3 è un uomo, cammina in strada con un giornale sotto il braccio, incontra una signora con la spesa a cui si rompono i sacchetti di plastica riversando tutto il contenuto sull’asfalto. L’uomo si ferma per aiutarla a raccogliere la spesa da terra e per contenere gli oggetti sparsi usa il suo giornale come contenitore.
A stacco scopriamo all’ingresso dell’azienda i tre protagonisti che si incrociano e si salutano calorosamente prima di entrare in azienda. Un carrello finale mostrerà il logo dell’azienda e il suo claim.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
Orchestra

Lorenzo Lodovichi

La mia proposta è questa: fare diventare Bosch una grande orchestra. Tutti o una buona porzione di dipendenti, individuati di concerto con la società e la produzione, suoneranno e canteranno in sincrono, dalle diverse sedi Bosch. Anche un solo ufficio per sede potrà servire allo scopo. Anche un solo ufficio per più di una sede. Una sede intera potrà esser rappresentata da una sola persona. Non ci sono regole da questo punto di vista. La sola cosa importante è che un certo numero di persone, una fetta sufficientemente rappresentativa di sedi diverse, sia coinvolta. Non ci saranno spostamenti: ogni sede di Bosch Italia si collegherà con noi, qui a Milano, dove filmeremo tutto da una serie di schermi in una sorta di sala-regia. Ad un segnale concordato, e sotto la direzione di un muscista esperto, eseguiranno un pezzo precedentemente scelto. Non importa che vi siano musicisti tra i dipendenti, possiamo anche scegliere di tenere il ritmo con le penne, le cartelline, le tastiere dei computer. Analogamente, i cantanti potranno essere appena intonati. Potremo utilizzare anche tecniche del canto a cappella, facendo semplicemente ripetere una strofa diversa o alternata a ciascun ufficio.
Filmeremo il tutto, registreremo l'audio separatamente, poi monteremo tutto insieme. Potremo inserire delle didascalie per rendere più chiara la dimensione dell' operazione. Abbiamo tempo per prepararci, per scegliere il pezzo, e per definire i dettagli operativi. Ma questa è l'idea: vedere e sentire le persone che fanno parte di Bosch come una cosa sola. Una cosa chiamata Bosch.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
We are Bosch

Martina Rosa

L’intenzione di questo progetto è quella di rendere protagonisti i collaboratori Bosch, rappresentandoli come parte integrante di un unico meccanismo in evoluzione. Dal punto di vista squisitamente tecnico, invece, si tratta di costruire un’immagine anamorfica nello spazio.
All’interno di un ambiente neutro, simil industriale e completamente vuoto, i collaboratori Bosch compiranno delle azioni, sviluppate su diversi piani prospettici. Le prime azioni, riprese da vicino, saranno collegate al mondo del lavoro nel quale sono abituati a muoversi, per poi trasformarsi, mano a mano che l’inquadratura si allarga, in gesti quotidiani, resi possibili proprio dall’affidabilità dei prodotti Bosch: un uomo che appende una mensola rossa al muro, una donna che stende un lenzuolo rosso, un uomo che chiude la portiera di un’auto, una porta rossa che si chiude.
Nelle prime scene, quindi, si vedranno dettagli molto stretti di mani, intente a compiere gesti inerenti al lavoro (mani che disegnano, che scrivono, che progettano), senza mai mostrare alcun prodotto riconoscibile. I valori rappresentati vogliono essere quelli della precisione, dell’innovazione e dell’affidabilità, valori che sono strettamente collegati alla filosofia di Bosch.
Ciascuno dei collaboratori lascia quindi un segno del proprio passaggio, mentre la telecamera lentamente si allontana e modifica il suo punto di vista, sfalsando progressivamente la prospettiva e scoprendo solo sul finale che tutti questi livelli e questi segni, apparentemente slegati l’uno dall’altro, compongono invece uno scenario comune, nel quale campeggia la scritta BOSCH. La percezione è che queste tracce rosse siano sconnesse tra di loro, slegate le une dalle altre. Invece sul finale lo scenario si sarà ulteriormente allargato e tutte le azioni si allineeranno prospetticamente fino a combaciare, in modo tale che ciascuna traccia rossa sia una componente della scritta finale.
Il senso del progetto, volendo trarre delle conclusioni, è quello di mostrare quanto Bosch sia parte integrante della nostra vita e quanto ogni piccolo gesto di ciascun collaboratore Bosch, sia sul luogo di lavoro che nella propria quotidianità, aiuti a comporre questo intero meccanismo in evoluzione.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video
Guarda il video
"We". Noi.

Simone Saponieri

Un impiegato raccoglie i suoi oggetti sparsi nell'ufficio: i libri, le fotografe incorniciate, le cartellette piene di documenti, l'orologio appeso alla parete. Dei ricordi confusi gli salgono alla mente: sono i volti dei colleghi, sono i loro sguardi e i loro sorrisi, e poi ci sono palloncini che si gonfiano, bicchieri di spumante che si riempiono e luci che si accendono. L'impiegato percorre la sua strada verso casa, carico di tutti i propri oggetti e affetti personali. Arriva davanti alla porta di casa, respira profondamente, ed entra. Accende la luce e... sorpresa! Di fronte ai suoi occhi increduli, decine di persone ridono, urlano e applaudono. Sono i suoi ex colleghi venuti ad augurargli buon pensionamento.

Scarica il progetto dell'autore

Guarda il video